“Questo l’auspicio per il me stesso di un domani: la pazienza amorosa di Colui che rispetta la libertà anche nel doloroso (e si spera momentaneo) abbandono, e l’amorevole distacco di Colui che sa allontanarsi (senza essere assente) per richiamare chi non è più bambino a riconoscersi uomo”.
Il seme buono germoglierà…