Era stato proiettato alla Convention del Comitato delle Famiglie per il NO, ma in meno di 12 ore è stato bloccato. Per motivi di copyright hanno detto.

Ecco cosa c’era nel video che ha spaventato qualcuno.

http://www.enzopennetta.it/2016/06/referendum-la-strana-storia-del-video-che-faceva-paura-al-si/

La Cirinnà parla del “Partito Unico” e la RAI censura il video:

Cirinnà: “Da pioniera sono contenta, abbiamo fatto solo il primo passo, arriveremo all’uguaglianza piena…”

Bianchi: “Quando, fra quanto…. ci vorrà… tu che sei pioniera”

Cirinnà: “Il prossimo Parlamento, il prossimo Congresso del PD avrà i matrimonio egualitario in tutte le mozioni.”

Bianchi: “Aspetta, il Parlamento e il Congresso del PD non è la stessa cosa”

Cirinnà: “Il PD è l’unico vero partito che ha cambiato questo Paese”

Bianchi: “Però ci vuole tutto il Parlamento insieme…”

Cirinnà: “No perché il 16… in Ottobre noi finalmente sanciremo che il bicameralismo perfetto è finito, dopo il referendum faremo il Congresso del PD e tutte le mozioni avranno il matrimonio egualitario e il prossimo Parlamento farà il matrimonio egualitario perché il PD sarà il partito di maggioranza del nuovo Parlamento.

Bianchi: “Forse pure l’unico…”

Cirinnà: “Magari.”

LA VERITA’ VINCERA’: al Referendum votiamo NO!

#FamigliePerilNo

Annunci