Croce-Via

leggender“Negli studi sociali, così come in quelli clinici, lo standard comunemente accettato è quello di una probabilità di essere certi dei risultati pari al 95%. Se tra due misure la probabilità che la differenza rilevata sia dovuta al caso è inferiore al 5%, allora si è autorizzati a considerare come reale la differenza, dichiarandola statisticamente significativa. Detto altrimenti, se la probabilità che la differenza tra due misure sia reale è maggiore del 95%, allora si è autorizzati a considerare la differenza rilevata come statisticamente significativa, e quindi presumibilmente reale. Talora, soprattutto su campioni di piccole dimensioni, la comunità considera anche il 90% di probabilità come livello minimo accettabile. Ma che succede se abbiamo una differenza che ha la probabilità soltanto dell’85% di essere reale (e quindi vi è un 15% di probabilità che sia dovuta al caso)? Siamo autorizzati ad affermare che si è rilevata una differenza statisticamente non significativa, ma non siamo assolutamente autorizzati ad affermare che non esista differenza; facendolo si…

View original post 220 altre parole