Paolo Sensini Tutti gli assembramenti sono uguali, ma alcuni sono più uguali di altri. E anche i virus, a quanto ci dicono, sono tutti uguali ma alcuni s’accaniscono in maniera particolare contro ristoranti, cinema, palestre, teatri, manifestazioni di piazza anti-governative, mercati all’aperto, sale da ballo, chiese, musei, aule scolastiche, spiagge, luoghi di socialità in genere,…

Assembramenti “approvati” dal Sistema sono esenti da virus